Parola ad… Antonio Del Prete, modellatore di pastori

Un piccolo scorcio sul Presepe Napoletano.

Intervista al maestro Antonio Del Prete, pittore e modellatore che da anni si diletta nella produzione di Pastori Napoletani.

Presidente dell’Associazione artistico-culturale “Presepe e Dintorni”, nei cui luoghi trasmette alle nuove generazioni la passione per l’Arte e per la tradizione.


 

Solitamente la propensione verso l’arte in noi amanti e fautori, è evidente già da bambini.

Alle elementari notai una predisposizione ed una velocità di esecuzione dei lavori manuali molto differente rispetto agli altri bambini della mia età.

Mi approcciai all’arte grazie al disegno; poi sperimentai i pastelli ed i collage.

Alle scuole medie appresi le basi del chiaroscuro. In seguito iniziai ad approcciarmi alla pittura, da autodidatta; ispirato dai maestri del territorio, tanto quanto dai grandi della pittura come Caravaggio e gli impressionisti.

In quegli anni sviluppai anche l’interesse per il Presepe, osservando e apprendendo dagli adulti.

Facevo il ragazzo di bottega, occupandomi dell’acquisto di sacchi, gesso e materiali utili per la costruzione dei Presepi.

La tradizione era forte, il Presepe era il simbolo indiscusso del Natale.

L’attrazione verso il Presepe era condizionata principalmente dalla presenza dei Pastori. Ero attirato dai personaggi, e non dal Presepe di per sé.

Negli anni ho iniziato a lavorare, proseguendo anche nel classico cammino artistico partecipando a svariati eventi come pittore.

Essendo metalmeccanico la passione per i Pastori del Presepe Napoletano ha trovato riscontro inizialmente nella realizzazione di lavori in ferro, composizioni in cui i vari pezzi ferrei di natura diversa erano assemblati e saldati: bulloni per la testa, piastre per i corpi, perni per le braccia, una biglia di cuscinetto con una 200 lire dietro per l’aureola…

Nascevano dunque figure stilizzate.

 

 

Una quindicina di anni fa, sempre da autodidatta, mi approcciai all’argilla.

Grazie anche al supporto di mia moglie e alla sua maestria nella produzione di abiti, attualmente il riconoscimento dal punto di vista artistico è forte e le richieste sono numerose, così come le esposizioni in tutta Italia.

Ultima delle quali presso il Quirinale, Roma.

Da piccolo sognavo un futuro da docente di disegno e pittura; con la nascita dell’Associazione artistico-culturale Presepe e Dintorni (con sede in Viale Sant’ Anna, Frattaminore, Napoli) ho avuto la possibilità di tramandare tutto ciò che ho appreso nel corso degli anni, dalla pittura alla modellatura.

In Associazione ogni anno si tengono corsi gratuiti di arte presepiale, modellazione, pittura e disegno gestiti dai vari artisti e maestri dell’Associazione; è dunque da tempo che seguo ragazzi e adulti propensi all’apprendimento di discipline artistiche.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

di Noemi Saltalamacchia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...